il sogno che può diventare realtà

Febbraio 13, 2012

Io ho sempre vissuto in un mondo magico e fiabesco per tutto quello che riguarda l’irrazionale, ovvero i sentimenti, le emozioni, le paure, il coraggio, ecc., sicuramente, anche se inconsapevolmente, è, ed è stato, per difendermi dal dolore che, inevitabilmente ne deriva. Difatti visto che, per mia fortuna, ho un  compagno molto pragmatico, Davide mi diceva: “mamma, Gianni dovrebbe indossare uno scampolo delle tue ali e tu dovresti calzare un pezzeto dei suoi scarponi chiodati”  

Ecco quindi che in questi giorni ho immaginato e visto tutti i nostri ragazzi (Davide, Fabrizio, Andrea, Michele, ……………..,………………,……………,  con le guanciotte tutte arrossate dal grande freddo mentre si rincorrevano lanciandosi palle di neve, facendo dei mega scivoloni, arrotolandosi nel tappeto immacolato e sofficedella neve appena caduta.  Ridendo e scherzando, sentendosi tornare un po’ bambini.
Li ho immaginati e visti vestiti con un buon equipaggiamento che li riparava bene dal freddo e subito dopo li ho visti entrare in un rifugio a mangiare polenta e salsicce, bere bevande calde dalla “grolla” e, caffè dalla “coppa dell’amicizia”, (tipiche della Valle d’Aosta) mentre si guardavano e si dicevano, l’un l’altro, che la vita è bella e loro la vogliono vivere tutta e fino in fondo. …..
Cate, ti prego, allenta un po’ il “cordulo” di cemento armato che incornicia il tuo cuore tenendolo bloccato in una morsa di dolore, ti prego Cate, tutte noi abbiamo solo un fermo immagine a cui aggrapparci con tutte le nostre forze, l’ultimo sguardo, l’ultimo saluto, l’ultimo sorriso, l’ultimo vestito, con cui abbiamo visto i nostri figli per l’ultima volta. Ma noi possiamo permetterci il lusso di pensare che è un “ultimo” temporaneo e temporale perchè tra oggi e domani uno di stì mascalzoni ci ricompare davanti gli occhi, è diventerà lo sguardo di oggi, il saluto di oggi, l’abbraccio di oggi, il vestito di oggi e… in un attimo tutto tornerà come prima.
Un bacio Cate,…. mi raccomando a te, se no ti sgrido. Un abbraccio a tutte le mamme che aspettano.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.